aifvs-associazione-italiana-familiari-vittime-strada

Marano (NA) / Organizzata dall'AMCVS, in collaborazione con l'AIFVS e l'AUFV / "Una partita del cuore", manifestazione per la sicurezza stradale, dedicata a MARIO GRIECO, l'angelo di Marano / 23.05.2016, ore 19.30

on . Postato in Attualità e notizie

Marano (NA) / Organizzata dall'AMCVS, in collaborazione con l'AIFVS e l'AUFV / "Una partita del cuore", manifestazione per la sicurezza stradale, dedicata a MARIO GRIECO, l'angelo di Marano / 23.05.2016, ore 19.30

image

Lunedì 23 maggio 2016, alle ore 19.30, si svolgerà
"UNA PARTITA DEL CUORE",
manifestazione per la sicurezza stradale,
dedicata a MARIO GRIECO, l'angelo di Marano.

L'evento, organizzato da Rosa DI BERNARDO,
responsabile dell'Associazione mamme coraggio e vittime della strada onlus (AMCVS) per Pozzuoli e la zona flegrea,
avrà luogo presso il campo di calcio in erba sintetica
"MARANO-STADIUM",
via Padreterno-Marano (NA) San Rocco (Zona Mercato).

All'organizzazione della "partita del cuore",
inserita nel
"Primo memorial Mario Grieco, Luigi Ciaramella, Gianni Cecchini e tutte le vittime della strada",
hanno collaborato altresì
l'Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus (AIFVS) e
l'Associazione unitaria familiari e vittime onlus (AUFV).

La manifestazione,
presentata da Arianna DE MARTINO,
avrà come ospite d'onore
la cantante Chiara MARFÈ.

In un breve comunicato,
Rosa DI BERNARDO così scrive:

"Finalmente come mamma di Mario
per il 23 Maggio 2016 sono riuscita a realizzare il mio sogno...
a realizzare una manifestazione per mio figlio Mario e tutte le vittime della strada...

Tutto ciò è stato possibile grazie agli amici di Mario,
che hanno fatto diventare il mio sogno realtà...

Grazie a tutti voi di vero cuore per un evento fatto con amore...
Mario da lassù ci guarderà con gioia...
La partita si svolgerà a Marano.

La responsabile di sede dell'AMCVS Rosa di Bernardo invita tutta la cittadinanza."

Commenti (0) Visualizzazioni: 47

SICUREZZA ALLA GUIDA E LEGGE SULL’OMICIDIO STRADALE / Con la presenza di rappresentanti dell’AUFV, dell’AIFVS e del movimento STRADA ALLA VITA

on . Postato in Attualità e notizie

SICUREZZA ALLA GUIDA E LEGGE SULL’OMICIDIO STRADALE / Con la presenza di rappresentanti dell’AUFV, dell’AIFVS e del movimento STRADA ALLA VITA

Incontro con l’On. Emiliano Minnucci

image

Istituto Alberghiero di Ladispoli – Roma
via Federici s.n.c. – 13 maggio 2016 ore 10.00

La nuova disciplina sull’omicidio stradale si pone come obiettivo quello di sanare una vera e propria lacuna normativa sul tema della sicurezza stradale.

Non vuole essere una legge giustizialista ma un vero e proprio deterrente contro chi, per superficialità ed inconsapevolezza, si pone alla guida in uno stato di alterazione psicofisica.

Saluti
– Prof.ssa Lucia Lolli, Vice Preside Istituto Alberghiero di Ladispoli
Giovanni Furgiuele, Presidente Associazione Culturale No Profit “L’agone Nuovo”

Introduzione
Prof.ssa Claudia Amoroso, docente diritto Istituto Salvo d’Acquisto

Relatori
Onorevole Emiliano Minnucci-Membro commissione parlamentare trasporti
Dott.re Mario Di Pietro – Ser. D Asl Rm F
Federico Ascani- Consigliere Città Metropolitana Roma
Gen.le Giuseppe D’Accolti – Testimonianza

Saranno presenti, tra gli altri,
- Prof.ssa Clelia FORMICONI, coordinatrice del movimento STRADA ALLA VITA (http://www.stradaallavita.it),
- Claudio MARTINO, addetto stampa AIFVS (http://www.vittimestrada.eu) e presidente AUFV (http://www.aufv.it)

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenti (0) Visualizzazioni: 52

Alessandria (ITALIA) / Svoltasi la manifestazione contro gli arresti domiciliari ad Ilir BETI / Dispaccio ANSA del 9.04.2016

on . Postato in Attualità e notizie

Alessandria (ITALIA) / Svoltasi la manifestazione contro gli arresti domiciliari ad Ilir BETI / Dispaccio ANSA del 9.04.2016

image

(ANSA) – ALESSANDRIA, 9 APR 2016

“Giustizia italiana vergognati.
Dopo aver perso la vita sulla strada, i nostri figli l’hanno persa di nuovo nelle aule dei tribunali”.

Sono le parole che Christine, francese del comitato “Un chemin pour demain”, ha scandito oggi ad Alessandria durante il corteo di protesta contro la concessione degli arresti domiciliari a Ilir Beti, l’imprenditore albanese condannato a gennaio dalla Corte d’assise d’appello di Torino a 18 anni e 4 mesi per l’incidente del 2011 sull’A26, costato la vita a quattro giovani transalpini.

La sentenza non è definitiva.

“Abbiamo raccolto – aggiunge – numerose firme che saranno mandate al premier Matteo Renzi”.

La dimostrazione è stata organizzata insieme agli amici di Alessandria dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus (AIFVS).

“Dobbiamo lottare – dice Ezio BRESSAN – perché l’auto sia un mezzo di trasporto e non un’arma in mano a delinquenti”.

Il corteo ha raggiunto l’atrio del tribunale, dove sono state deposte rose e fotografie delle 4 vittime.

http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2016/04/09/morti-su-a26-corteo-di-protesta_536a4169-6c1d-432d-8076-81f7bef704f9.html 

Commenti (0) Visualizzazioni: 79