VERONA. Nella giornata di lunedì 17 maggio, si è tenuta, presso il Tribunale di Verona, la prima vera udienza per il processo inerente la strage del bus ungherese. Il 20 gennaio del 2017, sull’Autostrada A1 Milano-Verona, all’altezza del comune di San Martino Buon Albergo, il mezzo di trasporto andò ad impattare contro un pilone dell’autostrada e nell’incidente che ne seguì, persero la vita 17 studenti di un liceo di Budapest. Ad un anno di distanza dall’accaduto, esalò l’ultimo respiro anche il professore eroe Vigh Gyorgy, che salvò alcuni ragazzi ma non i suoi figli nella strage.

Pubblicato in Comunicati Stampa

VERONA. Nella mattinata di lunedì 22 marzo 2021, si è tenuta una nuova udienza del processo riguardante la strage del bus ungherese, avvenuta il 20 gennaio del 2017, sull’autostrada A4 Milano-Verona, all’altezza del comune di San Martino Buon Albergo. Nello schianto del mezzo di trasporto con un pilone dell’autostrada, cui seguì un ampio incendio, persero la vita 17 studenti di un liceo di Budapest. A distanza di un anno dall’accaduto, il professore eroe Vigh Gyorgy, che aveva salvato alcuni ragazzi senza riuscire a evitare la morte dei propri figli, esalò l’ultimo respiro.

Pubblicato in Comunicati Stampa

 

VERONA. “Giustizia per le vittime ungheresi”. E’ il grido del presidente dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, Alberto Pallotti, a margine dell’udienza, tenutasi nella mattinata di martedì 15 dicembre, del processo per la strage del bus ungherese. La prossima data è fissata al 27 gennaio 2021 con termine per deposito memoria al 18 gennaio.

 

L’INCIDENTE - Sono trascorsi quasi quattro anni da quel maledetto 20 gennaio 2017. A bordo del mezzo di trasporto, di ritorno da una settimana bianca in Francia, c’erano studenti e professori di un liceo ungherese. La tragedia si consumò nella notte con lo schianto contro un pilone del cavalcavia dell’autostrada A4 a Verona Est, all’altezza del comune di San Martino Buon Albergo. Persero la vita 17 persone, tra le quali 11 giovanissimi di età compresa tra i 15 e i 17 anni. Nell’udienza preliminare, tenutasi il 19 giugno del 2020, il Gup, Luciano Gorra, condannò a 12 anni di reclusione l’autista Janos Varga, colpevole di essersi addormentato alla guida e di aver taciuto una grava malattia legata ed apnee notturne. Furono rinviati a giudizio (con udienza proprio al 15 dicembre) altre cinque persone accusate di omicidio stradale, ovvero Alberto Brentegani (responsabile del tratto di autostrada A4 Brescia-Padova), Luigi Da Rios (capo dell’ufficio tecnico e progettista dei lavori di sistemazione dello spartitraffico centrale e delle barriere, risalenti al 1992), Michele De Giesi, Maria Pia Guli ed Enzo Samarelli.

Pubblicato in Comunicati Stampa

 

VERONA. 12 anni di reclusione ed inibizione perpetua del diritto alla guida in Italia. E’ il verdetto del processo in rito abbreviato richiesto da Janos Varga, autista del bus ungherese che, nella serata del 20 gennaio del 2019, andò ad impattare contro un pilone del cavalcavia dell’autostrada A4 Milano-Venezia, all’altezza del comune di San Martino Buon Albergo,  provocando l’incendio del mezzo di trasporto e la morte di 17 persone, tra cui 11 studenti. I ragazzi, di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, erano di rientro da una settimana bianca in Francia.

Pubblicato in Comunicati Stampa

Facebook Fan Page

330443441

Sostieni l'associazione

Sostieni

AIFVS ODV

  • WhatsApp_Image_2019-12-05_at_214116.jpeg
  • WhatsApp_Image_2019-12-05_at_214135.jpeg
  • WhatsApp_Image_2019-12-05_at_2141161.jpeg
  • WhatsApp_Image_2019-12-05_at_2141351.jpeg
  • WhatsApp_Image_2020-01-14_at_184356.jpeg
  • xwqz095246.jpg
  • xwqz185268.jpg
  • xwqz486768.jpg

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ODV

Aifvs ODV Sede Legale in Via Stazione 5 Castelnuovo del Garda Verona

Codice Fiscale: 97184320584

Presidente: Alberto Pallotti

Numero Cellulare: 3921881975

Iban: IT90D0335901600100000077041

Youtube AIFVS ODV

La 10° puntata andrà in onda il prossimo 03/06/2021, alle ore 21:30
La 10° puntata Ingiustizie “Processo omicidio Stradale – Diamo voce a chi non può difendersi” andrà in onda il prossimo 03/06/2021, alle ore 21:30, la trasmissione sarà in diretta da Aversa; Ospiti il presidente Alberto Pallotti- AIFVS ODV- Elena Ronzullo, Presidente A.M.C.V.S ODV, Avv. Walter Rapattoni Convenzionato AIFVS ODV- Rezana
La 10° puntata   andrà in onda il prossimo 03/06/2021, alle ore 21:30

01:26:35
Views: 8
La 10° puntata andrà in onda il prossimo 03/06/2021, alle ore 21:30

Contattaci

330443441