ALATRI (FR) / TUTTO PRONTO PER IL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA SICUREZZA STRADALE DEL 5 MAGGIO 2018 / 30.04.2018

on . Postato in Attualità e notizie

ALATRI (FR) / TUTTO PRONTO PER IL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA SICUREZZA STRADALE DEL 5 MAGGIO 2018 / 30.04.2018

Si terrà eccezionalmente ad Alatri l’appuntamento voluto fortemente dall’associazione Marco Pietrobono onlus, nata dalla reazione positiva e costruttiva di due genitori, Daniela e Bruno, travolti dalla drammatica perdita di un figlio proprio a causa di un incidente stradale.

Moulins (Francia) / VIOLENZE STRADALI. Delle associazioni chiedono pene più severe / “Troppo lassismo da parte della giustizia” / Il convegno europeo delle associazioni di difesa di vittime di incidenti della strada continua oggi, a Moulins. La sua organi

on . Postato in Attualità e notizie

AE4E6B51 13DE 44C1 A245 9A10FA905912

Moulins (Francia) / VIOLENZE STRADALI. Delle associazioni chiedono pene più severe / “Troppo lassismo da parte della giustizia” / Il convegno europeo delle associazioni di difesa di vittime di incidenti della strada continua oggi, a Moulins. La sua organizzatrice, Christine Jans, si batte per una legge che introduca la nozione di “omicidio stradale” in Francia / LA MONTAGNE del 27 aprile 2018

Langhirano (PR) / Torrechiara scende in strada. «MASSESE, ABBASSATE QUEI LIMITI DI VELOCITÀ» / I residenti chiedono di ampliare gli attuali confini del centro abitato / Dichiarazione di Tonino Morreale (AIFVS-onlus) / GAZZETTA DI PARMA del 9 aprile 2018,

on . Postato in Attualità e notizie

7930A48E A9DC 4899 BA87 DBDA07469E0C

Langhirano (PR) / Torrechiara scende in strada. «MASSESE, ABBASSATE QUEI LIMITI DI VELOCITÀ» / I residenti chiedono di ampliare gli attuali confini del centro abitato / Dichiarazione di Tonino Morreale (AIFVS-onlus) / GAZZETTA DI PARMA del 9 aprile 2018, di David Vezzali

 

Tonino MORREALE, Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus (AIFVS): “Proprio per evitare il ripetersi di tragedie, da tempo gli abitanti di Torrechiara chiedono di abbassare a 50 all’ora la velocità massima consentita in tutto il tratto di Massese dalla rotatoria di Arola all’inizio di Cascinapiano.”