Santa Messa per vittime della strada, rettore Basilica di Sant’Antonio da Padova invita A.I.F.V.S.

on . Postato in Attualità e notizie

ChiesasantantonioROMA. In ricordo delle vittime della strada. Il prossimo 28 aprile 2019, alle ore 11:00, si terrà la Santa Messa domenicale che sarà officiata dal Rettore della Pontificia Basilica di Sant’Antonio, frate Oliviero Svanera. L’invito è giunto alla coordinatrice regionale Veneto dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, Pierina Guerra, secondo cui il volere dell’istituzione ecclesiastica è “dettato dalla sua bontà d’animo – afferma la referente associativa – per rendere più leggere il dolore attraverso l’unione con i sofferenti e contemplando il volto di Cristo. Un aiuto per trovare consolazione ed uno spiraglio di luce da donare agli altri. E’ stata comunicata la celebrazione di una S. Messa per i nostri figli in cielo e, più in generale, tutti coloro i quali hanno vissuto una tragedia in famiglia. Sono certa che sarà d’aiuto”.

“Mi faccio portavoce di questa iniziativa che, assicuro, coinvolgerà ed emozionerà chiunque vi partecipi – afferma la signora Guerra -. L'elaborazione del lutto per una perdita così tragica che sconvolge drasticamente le vite, è difficilissima. Nessun genitore dovrebbe sopravvivere alla morte di un figlio, essere "orfani" del proprio figlio significa morire lentamente, giorno per giorno. Solo condividere il dolore con altre famiglie ci farà capire che non siamo soli. Credo che sia proprio questo uno degli obiettivi fondamentali dell’AIFVS. Per questo, invito tutti a questo evento che si ripete dopo il grande coinvolgimento emotivo degli ultimi anni. Merita di essere nuovamente vissuto come un momento di aggregazione. L'intensità del ricordo ci farà sentire sempre più vicini ai nostri figli e cari che hanno perso la vita tragicamente; sarà quasi come avvolgerli in un caldo abbraccio. L'invito è rivolto anche all’amministrazione locale e alla stampa affinché non passi nell'indifferenza la strage stradale che miete migliaia di vittime all'anno.

Per chiunque voglia partecipare, sarà possibile trattenersi a pranzo in qualche ristorante nei pressi di Prato della Valle. Sarà presente la cara Vanna De Tomi, la quale darà il massimo supporto nell'organizzazione generale: dalla gestione del posto e del prezzo del pranzo alle indicazioni su come raggiungere comodamente il luogo dove verrà celebrata la Santa messa. Ognuno sarà libero di scegliere qualsiasi altra soluzione o tornare direttamente a casa. Nello spirito di collaborazione che sempre ha contraddistinto Vanna De Tomi e marito e certa della disponibilità, vi invito, eventualmente, a contattarla per ogni informazione e ragguaglio”.