L'Aifvs con H18 lancia innovativo progetto per ridurre le morti del sabato sera

on . Postato in Attualità e notizie

Alberto Pallotti AIFVS

Un innovativo sistema per ridurre le stragi stradali attraverso il telefonino, è stato recentemente ideato da "H18" un noto locale di Verona, supportato dall'Associazione Familiari e Vittime della strada Onlus. Alberto Pallotti, Presidente Aifvs, ha reso noto che "l'applicazione consente attraverso il rilevamento degli ingressi nelle discoteche e il controllo delle consumazioni, con l'affidamento di bonus economici per i giovani automobilisti responsabili, di ridurre gli incidenti stradali" e che "è stata proposta dai proprietari del locale veronese, molto sensibili alla tematica e preoccupati per la sorte dei giovani del posto, che preferivano portarsi gli alcolici da casa e consumarli per strada, pur di bere liberamente."

"Nello specifico - spiega il leader dell'Aifvs - i drink vengono somministrati solo previa esibizione di un qr code univoco, generato per la consumazione, e dopo l'individuazione di un 'guidatore designato', che trasporti in auto con lui altri ragazzi, e da premiare in caso non beva. Pallotti ha poi continuato : "Dopo l'intervento di mercoledì scorso alla camera dei deputati, e l'importante traguardo raggiunto con l'approvazione all'unanimità della risoluzione per lo stop alle stragi del sabato sera, ho di nuovo parlato con l'On. De Gregorio, illustrandogli questo progetto da riprodurre ad ampia scala. Il parlamentare pentastellato ha espresso grande entusiasmo per questa iniziativa, ritenendola fondamentale per la riduzione delle stragi giovanili, e ha ribadito più volte che intende aiutarci a lanciarla per sensibilizzare i cittadini."

"Noi siamo fermamente convinti che iniziative del genere vadano supportate in ogni modo. L’alcool è uno svago che troppe volte diventa ragione di morte sulle nostre strade. I progetti ci sono, e questo è il primo di una lunga serie che proponiamo, adesso occorre impiegare questo benedetto fondo contro l’incindentalitá notturna, che da troppo tempo giace senza un perché", ha concluso il Presidente dell'Associazione.

e-max.it: your social media marketing partner