Aversa: associazioni, diocesi ed enti ricordano le vittime della strada e assicurano obiettivi comuni

on . Postato in Giornata nazionale Vittime della Strada

Giornata Mondiale Vittime Aversa

Domenica mattina si è svolta presso il Cimitero di Aversa, la seconda parte della giornata Mondiale in ricordo delle vittime della strada, organizzata dall'Aifvs con la collaborazione dell'Associazione 'Mamme Coraggio'. L'iniziativa patrocinata dall'amministrazione comunale, si è conclusa - dopo la condivisione del pranzo con i più bisognosi di domenica scorsa - nella gremita chiesa del cimitero cittadino, dove Monsignor Angelo Simonelli ha officiato la messa. Il Vescovo della Diocesi di Aversa, Angelo Spinello, a causa di un imprevisto non è potuto essere presente, ma ha fatto sentire il suo caloroso affetto con un messaggio di vicinanza rivolto a tutti i parenti delle vittime. Prima della celebrazione della funzione religiosa, per ricordare gli angeli delle stragi stradali, sono state posizionate 25 croci bianche con le foto delle persone defunte. Nonostante la pioggia incessante e l'allerta meteo, molti hanno voluto manifestare la loro vicinanza e sostenere questa importante campagna di sensibilizzazione mondiale. Alberto Pallotti, Presidente Nazionale Aifvs ha dichiarato: "È fondamentale il lavoro che le sedi locali stanno svolgendo sui territori. Nell'Aversano il referente Biagio Ciaramella continua a combattere quotidianamente per sensibilizzare cittadini ed enti. Il mio plauso va anche alle Mamme Coraggio per il lavoro svolto. Le volontarie portano con determinazione, il messaggio della sicurezza stradale ovunque, soprattutto tra i più giovani".

Elena Ronzullo, Presidente delle 'Mamme Coraggio' prima dell'omelia ha pronunciato parole commoventi, ricordando i "tanti angeli volati in cielo troppo presto lasciando i sogni sull'asfalto" e raccontando "il dolore eterno di una mamma che sopravvive al figlio". La sensibile volontaria ha poi rammentato "la responsabilità che ogni conducente ha, mettendosi alla guida", e ha concluso ringraziando l'amministrazione e la Diocesi per l'appoggio in un momento di riflessione, che rappresenta anche la costruzione di una consapevolezza condivisa.

Sulla stessa linea Biagio Ciaramella, responsabile Aifvs dell'Aversano, che ha anche ribadito la necessità del coinvolgimento di tutta la comunità.

Il sindaco della città normanna, Alfonso Golia ha confermato la sua volontà di garantire più sicurezza nel territorio comunale, "la sicurezza stradale è uno dei temi che intendiamo affrontare in maniera determinante nell’immediato futuro. L’Amministrazione che dirigo, ha il dovere di intraprendere tutte le iniziative utili a ridurre i rischi connessi alla circolazione stradale."

Vincenzo Ferrante, Vicepresidente nazionale Konsumer Italia e responsabile della sede campana, a margine dell'iniziativa ha dichiarato: "Da tempo ci occupiamo della tematica della sicurezza stradale, cercando di lavorare sopratutto sulla prevenzione, attraverso varie iniziative e proposte di modifiche legislative. Vorrei annunciare che Biagio Ciaramella, che da poco ha aperto lo sportello di Aversa e Agro Aversano, sarà il responsabile per la sicurezza stradale di Konsumer Campania."

Al termine della funzione religiosa tutti i presenti hanno lanciato palloncini per ricordare i tantissimi angeli innocenti, volati troppo presto nel cielo.